Asilo Nido - Scuola dell'Infanzia - Ludoteca

tel.: 06.33220472 - cell.:334.6440802

Un'asserzione, quella dell'Istituto inglese, supportata da uno studio condotto da 65.000 donne dal quale emerge che i rischi che comporta un parto casalingo (ovviamente gestito da  ostetriche specializzate) sono pressoché gli stessi che comportano quelli effettuati negli ospedali, sia per le mamme che per i nascituri. Ciò, però, non è evidentemente sufficiente a convincere la Società Italiana di Neonatologia

Il dibattito sui vaccini resta vivo, nonostante la posizione dei pediatri che proseguono a raccomandarli in grande maggioranza. La viralità con la quale si stanno diffondendo false notizie sul web, unitamente ad alcune sentenze e iniziative giudiziarie, rafforzano le convinzioni di quelle famiglie (ben il 48%!) che ritengono che le vaccinazioni siano pericolose o che (sempre il 48%) siano troppe.

Ogni anno 400 mila tra neonati e bambini sotto i 5 anni di età vengono colpiti dalla gastroenterite virale, un'infezione (da non confondere con la cosiddetta "influenza intestinale”) piuttosto comune dello stomaco e l'intestino. La causa è quasi sempre da ricercare in virus come il Rotavirus, che colpisce in gran parte i bambini più piccoli e il Norovirus che colpisce anche gli adolescenti e gli adulti; vi sono poi, tra le cause meno frequenti, batteri come la Salmonella e Clostridium difficile.

Sui vaccini pediatrici e sull'annosa polemica sulla loro utilità o nocività, amplificata a partire dall'avvento di Internet, ho già scritto più volte in questo spazio. Torno a farlo per segnalare l'opinione di una autorevole esperta, la Prof.ssa Susanna Esposito, Direttore dell’Unità di Pediatria ad Alta Intensità di Cura della Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico, Presidente WAidid, Associazione Internazionale per le Malattie Infettive e i Disordini Immunologici

Inefficace e pericoloso: è questo il giudizio che una delle più importanti e autorevoli riviste mediche del mondo, il British Medical Journal, ha attribuito al farmaco antidepressivo a base di paroxetina che viene talvolta prescritto ai bambini che soffrono del disturbo evolutivo dell'autocontrollo o più semplicemente che sono iperattivi.

Mappa

Newsletter

Iscriviti Alla Nostra Newsletter

© Copyiright 2016 Scuola Nella Vecchia Fattoria srl Via del Casale della Crescenza, 12 P. IVA e C.F. 06520581007
 Logo Pagine Sì!
Privacy Policy e Cookie