Asilo Nido - Scuola dell'Infanzia - Ludoteca

tel.: 06.33220472 - cell.:334.6440802

I vostri figli dicono bugie? Non c’è da preoccuparsi! I bugiardi più piccoli hanno solo 2 anni e portare avanti una bugia è sicuramente indice di intelligenza e di saper elaborare un ragionamento complesso. Per il bambino mentire è normale e in fin dei conti, sin da piccolissimo, mette in atto dei comportamenti per aggirare ed ottenere ciò che vuole dai genitori. Sa come attirare l’attenzione , come nascondere  la parte “negativa” di sé , insomma come apparire il bimbo perfetto!

Quando il bambino diventa un po’ più grande comincia a raccontare consapevolmente le bugie e questo gli da’ un senso di onnipotenza rispetto all’adulto che non sempre riesce a riconoscere la bugia. Nasce quindi una vera e propria sfida che porterà il bambino a costruire un pensiero autonomo e separato dai genitori. A volte, soprattutto per i più piccoli, la bugia nasconde il desiderio di una diversa realtà rispetto a quella vissuta; nel gioco questa volontà si concretizza attraverso il gioco simbolico nel quale il bambino personifica  qualcun altro o fa finta di parlare con un amichetto immaginario. Questo tipo di giochi insegna al bambino a crescere, a sperimentarsi e ad esercitare abilità e fantasia, proiettandolo nel mondo degli adulti in una dimensione di vita semplificata e protetta.

Ci sono tanti tipi di bugie come ad esempio quelle che di solito racconta il bambino insicuro che per discolparsi dice: “Non sono stato io”! Proprio perché è insicuro cerca approvazione nell’adulto e per non deluderlo preferisce mentire perché si rende conto di aver sbagliato e la bugia è la soluzione più efficace per evitare rimproveri e punizioni!

A volte la bugia può essere detta dai figli per attirare l’attenzione dei genitori che spesso li trascurano; queste sono bugie a cui i bambini per primi si sforzano di credere, attivando una sorta di meccanismo di difesa.
La domanda che spesso si pongono i genitori è: ”Come comportarsi e come evitare che i bambini dicano bugie?”

Sicuramente è fondamentale dare il buon esempio! Il bambino deve capire che dire la verità è comunque il male minore e che premia sempre ed è giusto assumersi le proprie responsabilità. Il genitore o l’educatore deve sempre cercare di capire la motivazione e lo stato d’animo che spinge il bambino a dire una bugia prima di rimproverarlo o perdere la calma.

È importante ricordare al bambino che in famiglia non si deve aver paura di raccontare le proprie difficoltà per poi affrontarle e superarle insieme.

Mappa

Newsletter

Iscriviti Alla Nostra Newsletter

© Copyiright 2016 Scuola Nella Vecchia Fattoria srl Via del Casale della Crescenza, 12 P. IVA e C.F. 06520581007 Rea 974548 Uri RM Cap. Sociale 60.000 €
 Logo Pagine Sì!
Privacy Policy e Cookie