Asilo Nido - Scuola dell'Infanzia - Ludoteca

tel.: 06.33220472 - cell.:334.6440802

L’incontro con l’arte ha per i bambini non solo lo scopo di farli familiarizzare con linguaggi e modelli artistici, ma soprattutto di suggerire percorsi creativi utili a comprendere il mondo circostante. L’esperienza artistica è entusiasmante per i bambini e i laboratori artistici sviluppano nel bambino l’irrefrenabile desiderio a creare curiose “opere d’arte”.

II gioco costituisce per il bambino della scuola dell'infanzia una risorsa privilegiata di apprendimento e di relazioni. Esso infatti favorisce rapporti attivi e creativi sul terreno sia cognitivo che relazionale, consente al bambino di trasformare la realtà secondo le sue esigenze interiori, di realizzare le sue potenzialità e di rivelarsi a se stesso e agli altri.

Lo sviluppo della creatività porta i bambini a conoscere meglio se stessi, gli altri ed il mondo che li circonda, a stare bene nel proprio corpo riconoscendone limiti e possibilità, a scoprire e conoscere le emozioni proprie ed altrui, ad imparare il piacere del fare avendo fiducia nelle proprie capacità, a guardare “al di là” degli schemi prefissati.

Il potersi organizzare il gioco dà al bambino un senso di libertà e maturità che porterà a un accrescimento dell’autostima e delle proprie potenzialità. Spazi, arredi e materiali pensati e organizzati “per angoli”, in funzione di un certo numero di bambini, della loro età e dei loro bisogni, rispondono anche all'esigenza di passare da momenti individuali a momenti di piccolo gruppo;.

Il conflitto e l'esplicitazione dell'aggressività rappresentano un'occasione di apprendimento per i bambini: permettono loro di misurare le proprie forze, le capacità e le strategie di risoluzione di eventi problematici. L'aggressività infantile è quindi l'espressione di parte di una maturazione costellata di momenti di sperimentazione dei propri limiti e delle proprie possibilità.

A volte la bugia nasconde il desiderio di una diversa realtà rispetto a quella vissuta; questa volontà si può concretizzare attraverso il gioco simbolico nel quale il bambino personifica qualcun altro o fa finta di parlare con un amichetto immaginario. Questo tipo di giochi insegna al bambino a crescere, a sperimentarsi e ad esercitare abilità e fantasia.

I bambini, come gli adulti, hanno un innato bisogno di confrontarsi con gli altri, di entrare a far parte di un mondo sociale che sarà fondamentale per costruire la propria identità. La psicomotricità rappresenta un momento di questo passaggio che consente al bambino di prendere coscienza del proprio corpo, di come funziona e dei propri limiti.

La lettura delle favole è da considerarsi fondamentale fin dalla primissima infanzia. Anche se la favola ci sembra lontana dalla realtà, al contrario, affronta temi della vita quotidiana (separazione, crescita, autonomia, la fiducia in sé stessi) che permettono al bambino di identificarsi ed immedesimarsi con i personaggi stessi.

Mappa

Newsletter

Iscriviti Alla Nostra Newsletter

© Copyiright 2016 Scuola Nella Vecchia Fattoria srl Via del Casale della Crescenza, 12 P. IVA e C.F. 06520581007 Rea 974548 Uri RM Cap. Sociale 60.000 €
 Logo Pagine Sì!
Privacy Policy e Cookie